Snoezelen e Studi valutativi di impatto Ambito: autismo

Un interessante studio di caso: Raymond

Raymond ha ventisei anni, ha una moderata disabilità dell’apprendimento e soffre di Autismo. E’ difficile coinvolgerlo in attività nella casa dove è in cura. Spesso Raymond aggredisce gli altri clienti e il personale curante. Ha frequentato un centro multi-sensoriale per mezza giornata a settimana, per otto settimane. Questo è stato prescritto dal suo terapista occupazionale e dal suo curatore. Durante questo periodo Raymond ha avuto accesso alla “biblioteca di stimolazione sensoriale” del centro. Al termine delle otto settimane le sue preferenze in termini di stimolazione sensoriale erano state identificate e fu preparata una scatola di equipaggiamento sensoriale che corrispondesse ai suoi bisogni. Questa scatola fu portata nella sua casa e fu usata in periodi specifici del giorno per coinvolgerlo in attività costruttive. Quando Raymond si stancò degli oggetti, questi furono sostituiti. Questo approccio ha ridotto la frequenza dei suoi comportamenti aggressivi praticamente a zero.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>